I mulini di Quinto di Treviso
Km e Tempo di percorrenza: 4,5 Km | 2 h
Difficoltà: Facile
Punto di partenza: Parcheggio di fronte ai campi sportivi a Quinto di Treviso in Via Tenni
Descrizione breve: Camminata per tutta la famiglia in riva al fiume Sile e in parte in centro abitato alla scoperta dei Mulini di Quinto. Attraverseremo anche un'area naturalistico paludosa
Passeggino/Carrozzina: Si

Il percorso

Mappa Sentiero Natura Via Vallon

Visto il gran caldo di questi giorni abbiamo deciso di fare questo itinerario al mattino poichè presenta dei lunghi tratti esposti al sole. Prestate attenzione perchè parte del percorso è aperta in orario estivo 7.30 - 21.30 e invernale 8.30 - 19.00, e durante la festa del Sile è chiuso negli orari di funzionamento della festa (solitamente dalle 16 in poi).

Ci dirigiamo verso la fine dei campi di calcio ed entriamo per il cancello del civico 7 (parco giochi, tavole per picnic e cambi da tennis), percorrendo la terra battuta arriviamo ad un altro cancelletto aperto in riva al Sile e a questo punto andiamo verso sinistra in riva al fiume. 

Superiamo una casa con un recinto dove una capra ci chiede qualcosa da mangiare, alla nostra sinistra dei campi coltivati a soia. Alcuni contadini sono intenti ad irrigare il mais mentre qualche folaga e qualche svasso riemergono dall'acqua dopo la caccia , numerosi sono gli alberi e i canneti che lasciano spazio a qualche scorcio panoramico.

Arriviamo ad un bivio con una lastra di cemento sotti i nostri piedi, proseguiamo verso sinistra abbandonando il Sile per trovarci tra acacie e campi di mais...ma sentiamo lo stesso l'acqua....quella dell'irrigatore che cade tra le pannocchie.

Alcune curve e oltrepassato un piccolo ponte di legno sul canale, andiamo a destra in Via Rosta. Giunti sulla strada asfaltata di fronte al Mulino Rachello andiamo a sinistra fino a incontrare Via Ciardi (la via principale del paese) e da qui via lungo il marciapiede verso destra per 300 metri fino al municipio del paese con di fronte il monumento ai caduti. 

Entriamo nel parco di Villa Memo Giordani Valeri per una breve visita ristoratrice all'ombra degli alberi e poi attraversiamo la strada per andare sul lato sinistro di Via Vittorio Emanuele...vogliamo vedere più da vicino il Mulino Bordignon, posto a lato del Parrucchiere Dotto, la ruota è ferma ma notiamo l'imponenza del fabbricato.

Qualche foto e riattraversiamo Via Vittorio Emanuele per entrare nell'area naturalistico paludosa, lungo una passerella in legno non protetta, posta sul lato opposto al monumento ai caduti. Da qui abbiamo un'ottima veduta su tutto il centro di Quinto e possiamo guardare l'ambiente tipico del fiume con canneti, cigni, falaghe, rane che gracidano e svassi.

Oltrepassiamo un ponte in legno e camminiamo lungo la stradina bianca posta a lato del Consorzio di Tutela del Radicchio di Treviso, superiamo alcune case e poi eccoci di nuovo tra ponti di legno in zona paludosa fino ad incontrare una strada bianca di fronte ai campi di itticoltura. 

Continuiamo a sinistra lungo Via Rosta fino a sbucare di fronte alla Chiesa di Quinto di Treviso, questa strada è molto trafficata ma per fortuna la percorreremo per poco tempo: a destra fino a raggiungere la rotonda e  da qui a sinistra per un centinaio di metri per entrare nel Piazzale degli Alpini sulla destra (dove ha luogo la tradizionale Festa del Sile).

Subito ci accoglie una splendida veduta sul fiume Sile che...non è mica un fiumiciattolo ehhh. Seguiamo la stradina bianca che corre sull'argine destro del fiume, reicontriamo i campi di itticoltura visti precedentemente e superiamo un ponte. Alcuni aerei sorvolano la zona rasenti alle case, poichè l'aereoporto di Treviso è proprio qui vicino. Superiamo un altro ponte e apriamo il cancello in metallo per trovarci di fronte al Molino Favaro (a lato del Ristorante la Rosta...anche qui purtroppo la ruota è ferma) e al Mulino Rachello l'unico ancora in funzione e dove è possibile acquistare farina.

Da qui prendiamo la stradina di stamattina di fronte al Mulino Rachello e in breve tempo siamo al punto di partenza.

Ristorante Sbeghen

Ristorante Sbeghen

Via San Martino n. 10 a Volpago del Montello - Tel. 0423 23570

sul Montello, con parco animali e parco giochi per bambini

Galleria Fotografica

Cosa vedere

I mulini di Quinto di Treviso il Mulino Bordignon, il Mulino Favaro e il Mulino Rachello, quest'ultimo ancora in funzione con all'interno un negozio per l'acquisto delle farina.

Area naturalistico paludosa di fronte al municipio di Quinto che tramite una passerella in legno (non protetta) ci conduce alla scoperta dell'ambiente tipico creato dal fiume Sile.

Punti di ristoro

Fontana di fronte al Municipio del paese, vari bar e osteria della zona

Curiosità

In base ai disciplinari di produzione del Radicchio di Treviso I.G.P. , la coltivazione di questo ortaggio può essere fatta sono in una zona a cavallo del fiume Sile, caratterizzata dall'abbondanza d'acqua che sgorga costante e sempre alla medesima temperatura. I percorsi sotterranei della falda consentono meccanismi di autodepurazione molto efficaci in grado di restituire un'acqua microbiologicamente pura.