Passeggiate in Montagna a Treviso

Da Pederobba alla Chiesa di San Bastian sul Monfenera

Da Pederobba alla Chiesa di San Bastian
Km e Tempo di percorrenza: 5 km | 2,0 h
Dislivello in mt (somma di tutte le salite): 252mt
Difficoltà: Media
Punto di partenza: Parcheggio in Piazza IV Novembre a Pederobba
Descrizione breve: Dal centro di Pederobba camminando tra i boschi alle pendici del Monfenera raggiungeremo la Chiesa di San Bastian con il suo belvedere. Per il ritorno il sentiero sarà più ripido e avventuroso ma ad aspettarci ci sarà la pizza di Shara's
Passeggino/Carrozzina: No
Passeggiata da Pederobba alla Chiesa di San Bastian

Il percorso

Questo inizio 2024 si sta rivelando meterologicamente instabile e approfittando di una pausa soleggiata, con i bimbi più grandi abbiamo deciso di raggiungere, in onore di Sebastian, la piccola Chiesa di San Bastian che domina l'abitato di Pederobba. Il premio sarà la pizza di Shara's proprio vicino al parcheggio.

Scesi dall'auto, Marco Albino nota subito il palazzo giallo della pizzeria e chiede conferma che al ritorno ci fermeremo li perché lui vuole la Pizza con i gustel (wurstel). Andiamo in direzione opposta alla Chiesa parrocchiale, per prendere Via A. De Gasperi sulla sinistra.

Questa piccola via di paese ci introduce rapidamente alle pendici del Monfenera e alla salita che dopotutto non si presenta difficile alternando all'ascesa anche tratti in piano. Marco Albino questa mattina è un po' scarico e cammina piano piano. Alla nostra destra il fianco di una grande casa è sommerso dall'edera.

La strada si fa sterrata e tutta tra gli alberi, seguiamo sempre la via principale che si presenta ben battuta. Per cercare di svegliare Marco gli dico di fare qualche foto con la sua macchina fotografica e lui inizia a fotografare e a rincorrere Sebastian.

Raggiunto un bivio (cartellonica per Osteria Monfenera sul sentiero che va a destra) saliamo verso sinistra passando accanto a un sifone (sulla destra) e poco dopo davanti a noi si palesano delle grandi alberature i cui tronchi sono stati bucati dai picchi per fare il nido. Mostro ai bimbi un tronco tagliato a metà probabilmente da un fulmine.

La salita continua e stranamente nessuno si lamenta, arriviamo alla Casa del Prete (con una croce sulla muretta) e qui Sebastian e Marco Albino reclamano la pausa per giocare con dei sassi affilati trovati lungo la via. Il loro intento è lavorare con i loro nuovi utensili su dei tronchi adagiati a margine del sentiero.

Ce ne stiamo qui per circa 20 minuti e poi ripartiamo salendo ancora per circa una ventina di metri e poi al crocicchio andiamo diritti in direzione Osteria Monfenera. Qui dobbiamo prestare molta attenzione perché il sentiero sembra sparire per una trentina di metri: ci sono alberi in mezzo. Proseguo lungo il sentiero più largo e poi vedo quella che sembra essere una piccola traccia tra i castagni, saliamo verso sinistra e poi andiamo a destra e tra i rami degli alberi vediamo il sentiero ben tracciato.

Andiamo avanti tra il verde di acacie, querce e castagni con vista con vista sul crinale del Monfenera. La vegetazione si fa più rada e sopra ,alla nostra destra, c'è una casera. Facciamo il curvone e saliamo fino ad incontrare la strada forestale. Andiamo a destra fino alla strada asfaltata e qui prestando molta attenzione per le auto in transito scendiamo verso destra per meno di 400 metri.

Sulla sinistra vediamo un piccolo anfratto tra gli alberi con le indicazioni biancorosse. Attraversiamo la strada e lo prendiamo per meno di 100 metri fino a giungere all'entrata del viale per la Chiesa di San Bastian.

Arrivare alla chiesetta è molto suggestivo perché si procede in un viale alberato che sul più bello si apre con un bel prato e con questa chiesetta dai colori vivaci che sovrasta il Colle di San Bastian con il suo panorama sul territorio circostante: Montello, Colli Asolani, Prealpi Trevigiane, Colli Berici, Monte Grappa.

Per la gioia di Sebastian eccoci alla Chiesa di San Bastian; Marco Albino per non essere da meno reclama la Chiesa di San Marco e gli faccio subito notare che quella l'abbiamo vista a Venezia circa un anno fa...la quiete è ritrovata.

Ci fermiamo qui per una buona mezzora quando vediamo delle nuvole minacciose sopra il Monte Grappa. Dico ai bimbi che è meglio partire così poi riusciamo a passare più tempo al parco giochi.

Scendiamo verso il parcheggio della Trattoria San Bastian, prendendo il viottolo su erba battuta, e poi da lì riguadagniamo Via Monfenera e scendiamo verso sinistra.

E' tempo di discesa che si presenterà un po' impegnativa, pertanto se non vi va di passare per alcuni tratti un po' ripidi potete continuare a scendere con molta attenzione lungo la strada asfaltata.

Dico ai bimbi che è tempo di avventura, dopo la tranquillità del percorso fino a questo punto, e dopo qualche metro prendiamo il sentiero a destra (indicazioni per Pederobba); scendiamo per un po' e curviamo a sinistra e inizia la discesa quella bella.

La via è sempre ben segnata ma un po' stretta e ripida, Marco Albino scivola due volte, io una, mentre Sebastian spavaldo prosegue senza intoppi. Per due volte attraversiamo la strada asfaltata per poi ritornare sul sentiero. Ogni tanto ci aiutiamo in alcuni tratti tenendoci ai tronchi.

Superiamo alcuni ponticelli in legno e poi al bivio restiamo sulla destra per raggiungere le Opere Pio d'Onigo e da lì il parco giochi "Il vecchio e il bambino", con tanti giochi ed esercizi tra cui la carrucula con cui lanciarsi, la preferita di Marco Albino.

Dopo aver provato tutti i giochi prendiamo Via Roma e proseguendo verso destra ci dirigiamo all'auto e alla pizzeria con Monica e Massimo che ci aspettano con la loro pizza e la loro simpatia.

Mangia e bevi vicino alla camminata

Shara Pizzeria Pederobba

Shara's Pizzeria e Cucina

Pizza a pranzo e cena. Cucina casalinga di terra e mare

a Pederobba in Via 4 Novembre n. 2

Tel. 0423 69755

Galleria Fotografica

Via De Gasperi a Pederobba
Via De Gasperi a Pederobba
Saliamo lungo Via de Gasperi
Saliamo lungo Via de Gasperi
Casa colonica sommersa dall'edera
Casa colonica sommersa dall'edera
La salita continua
La salita continua
Al bivio a sinistra in direzione Osteria Monfenera
Al bivio a sinistra in direzione Osteria Monfenera
A destra vediamo un sifone
A destra vediamo un sifone
Grandi alberature
Grandi alberature
Casa del Prete
Casa del Prete
Pausa relax
Pausa relax
Dritti per Osteria Monfenera
Dritti per Osteria Monfenera
Al crocicchi andiamo diritti in direzione Osteria Monfenera
Al crocicchi andiamo diritti in direzione Osteria Monfenera
La via da seguire non è molto chiara
La via da seguire non è molto chiara
Seguiamo la traccia tra gli alberi
Seguiamo la traccia tra gli alberi
Ritroviamo il sentiero principale
Ritroviamo il sentiero principale
Ritroviamo le indicazioni del sentiero
Ritroviamo le indicazioni del sentiero
Casera sopra di noi
Casera sopra di noi
Facciamo la curva verso destra
Facciamo la curva verso destra
Alla carreraccia andiamo a destra
Alla carreraccia andiamo a destra
Panorama verso il Piave
Panorama verso il Piave
Raggiunta Via Monfenera andiamo a destra
Raggiunta Via Monfenera andiamo a destra
Entriamo per il sentiero
Entriamo per il sentiero
Camminiamo verso San Sebastiano
Camminiamo verso San Sebastiano
Chiesa di San Bastian
Chiesa di San Bastian
Panorama dalla Chiesa di San Bastian
Panorama dalla Chiesa di San Bastian
Scendiamo verso il parcheggio
Scendiamo verso il parcheggio
Parcheggio ex trattoria
Parcheggio ex trattoria
Raggiunta Via Monfenera scendiamo verso sinistra
Raggiunta Via Monfenera scendiamo verso sinistra
Scendiamo a dx sentiero per Pederobba
Scendiamo a dx sentiero per Pederobba
Sentiero che scende a sinistra
Sentiero che scende a sinistra
Avventure in discesa
Avventure in discesa
Attraversiamo la strada per prendere il sentiero
Attraversiamo la strada per prendere il sentiero
la discesa continua verso Pederobba
la discesa continua verso Pederobba
Attraversiamo nuovamente la strada
Attraversiamo nuovamente la strada
Siamo quasi arrivati a Pederobba
Siamo quasi arrivati a Pederobba
Al bivio a dx per raggiungere Opere Pie d'Onigo
Al bivio a dx per raggiungere Opere Pie d'Onigo
Parco giochi il Vecchio e il bambino
Parco giochi il Vecchio e il bambino
Camminiamo verso destra lungo Via Roma
Camminiamo verso destra lungo Via Roma
E ora pizza
E ora pizza

Traccia Gps

Mangia e bevi vicino alla camminata

Shara Pizzeria Pederobba

Shara's Pizzeria e Cucina

Pizza a pranzo e cena. Cucina casalinga di terra e mare

a Pederobba in Via 4 Novembre n. 2

Tel. 0423 69755

Cosa vedere

Chiesa di San Bastian si ha notizie di un luogo di culto in questa zona fin dal 1500. In seguito agli ingenti danni subiti dall'edificio durante la 1a Guerra Mondiale fu demolita e ricostruita in stile moderno nel 1967.

Villa dei Conti d'Onigo costruita tra il 600 e il 700 come residenza estiva e tenuta agricola della nobile famiglia trevigiana. In seguito alla morta dell'ultima Onigo, Teodolinda, il patrimonio degli Onigo fu destinato alla creazione dell'Ospedale Opere Pio d'Onigo ancora esistenti.

Punti di ristoro

Shara's Pizzeria in Piazza IV Novembre a Pederobba. Tel. 0423 69755. Pizzeria e piccola cucina

Curiosità

A San Sebastiano passava la linea del fronte che dal Piave proseguiva per il Monfenera, fino ad arrivare al Monte Tomba. Questa zona era di grande importanza strategica perché permetteva di controllare la piana di Pederobba e il fianco difensivo italiano sul fiume Piave. Le truppe austro-ungariche e tedesche tentarono più volte di conquistarla.

Instagram #passeggiatetreviso
Condividi la tua esperienza con noi

Se ho il passeggino?

No problem, ecco una sezione di  passeggiate da fare in passeggino o in carrozzina

Nota Importante

Tutti i percorsi sono presentati nello stato di fatto in cui si trovano al momento della nostra camminata. PasseggiateTreviso.it non è collegata ai percorsi elencati e declina ogni responsabilità per eventuali errori ed omissioni presenti in questa guida.

Partners

Giusti Wine

Lasciamo il Segno ulss treviso

© 2024 PasseggiateTreviso | Daniele Genovese P.I. 04742720263