Paderno tra campagna e ville venete
Km e Tempo di percorrenza: 4.7 km | 1.5 h
Dislivello in mt (somma di tutte le salite): 26mt
Difficoltà: Facile
Punto di partenza: Parcheggio al parco urbano in Via Ruga a Paderno di Ponzano Veneto
Descrizione breve: La campagna trevigiana ove l'antica nobilità veneziana amava costruire le sue ville venete. Partendo dai campi sportivi di Paderno, ci addentreremo tra i campi coltivati per poi sbucare quasi di fronte a Villa Bellato. Proseguiremo verso il centro del paese con Villa Cicogna e Villa Serena e ritornare al punto di partenza.
Passeggino/Carrozzina:
Paderno tra campagna e ville venete

Il percorso

Domenica molto ventosa seppur soleggiata e poichè ci siamo mossi col rallentatore durante la mattinata decidiamo per un percorso vicino a casa in quel di Paderno di Ponzano Veneto. Posteggiamo la macchina nei pressi del parco urbano e partiamo. Qualche passo lo farà pure Samuele che comincia a camminare.

Prendiamo la stradina bianca verso gli orti urbani. I bambini sono intenti a guardare gli adulti che sistemano il loro piccolo pezzetto di orto e fanno 1000 domande: ma perchè piantano quello, ma che verdura è quella ecc. ecc. Poi la loro attenzione è attirata dai rumori provenienti dai campi sportivi.

Superati gli orti urbani, svoltiamo a destra e corriamo paralleli ai campi sportivi. Tira un gran bel vento, e mettiamo tutti i cappucci ai bimbi, Marco si lamenta del freddo e Evelina lo rimprovera che non ha voluto mettersi la felpa oltre al giubbotto!!!. Finiti i campi di calcio andiamo a sinistra sempre per la stradina di campagna in direzione "Azienda Massolin". Dopo poco la strada diventa ghiaiosa con un bel filare di alberi e Sebastian e Marco si divertono a fare lo zig zag.

Giunti sulla strada principale, la attraversiamo per entrare in Località Sion; subito a destra un bel "capitello" di Santa Maria del Cammino e a sinistra i cavalli del Rifugio Geronimo anche loro intenti a proteggersi dal vento.

Proseguiamo il cammino e poco più avanti ecco il cancello del Rifugio di Geronomico con un bel pellerossa dipinto. Sebastian mi chiama subito e mi dice: "Papà qui forse c'è Yacari", Yacari e un bel cartone animato che narra le vicende di un piccolo indiano d'America con il suo cavallo.

Il cammino continua con i bimbi che continuano a rincorrersi e a disegnare sulla strada bianca un lungo biscione, facciamo una curva verso destra e arrivati ad un bivio con una casa rossa di fronte, andiamo a sinistra. Marco Albino vede una grande orma di piede lungo la via.

Siamo oramai in campagna aperta e il vento continua imperterrito. Arrivati quasi alla fine di questa viuzza, giriamo a sinistra e passiamo sotto i tralicci dell'elettricità (Via Guglielmo Ciardi). Alla nostra destra gli alberi sono quasi in fiore e i contadini hanno coperto alcuni campi coltivati con un telo bianco, il vento si infiltra sotto i teloni e sembra creare le onde del mare.

Siamo davanti ad un altro bivio e giriamo a sinistra dirigendoci verso l'area attrezzata per i cani. La oltrepassiamo, e poco dopo un capitello diroccato dedicata alla Madonna di Tours. Camminiamo tra i campi per circa 500 metri e al crocicchio andiamo a destra.

Stiamo oramai per abbandonare la campagna ed infatti, dopo essere entrati in un sentiero alberato, giungiamo finalmente in paese, dico finalmente perchè ora il vento sarà meno intenso perchè "spezzato" dalle case.

Arrivati in Via Calcina Est andiamo a sinistra fino alla fine della strada e di fronte a noi troviamo la prima villa "Villa Foscarini Bellato" che purtroppo è stata lasciata a se stessa. Andiamo a destra tenendo bene i bimbi per mano, fino ad incontrare i campi sportivi. Vedendo nel campo di calcio una partita, chiamo Sebastian e Marco Albino e loro si mettono subito ad osservare i giocatori. Qualche genitore rimprovera l'arbirtro per una errata scelta.

Raggiunto l'incrocio con semaforo andiamo a sinistra in Via Cicogna e  poco dopo sulla sinistra troviamo "Villa Cicogna" e poi a destra "Villa Serena" con le sue barchesse e il suo oratorio. Siamo quasi alla fine della nostra camminata e infatti di fronte Villa Serena troviamo Via Ruga (a sinistra) che imbocchiamo per proseguire a bordo strada (non c'è marciapiede) per circa 800 metri, fino a reincontrare il cartello del parco urbano.

Raggiunta l'auto, di fronte c'è un parco con attrezzi ginnici e Sebastian e Marco Albino corrono subito a vederlo: "Ma papà questo parco giochi è bellissimo!!!! Ci sono giostre mai viste!!!"; e in effetti sono attrezzi per esercitare i muscoli. In questa camminata non avete molto parlare di Samuele  che dopo i primi passi ha deciso che stava più comodo sullo zaino ed osservare tutto attorno a lui questo scorcio di campagna e paesi trevigiani.

 

Calzature 100% made in Treviso

Calzaturificio 4C

Calzaturificio 4C

calzature artigianali per uomo, donna e bambino.

Concia al vegetale, alta impermeabilità e massima sensazione di confort.

Biadene di Montebelluna - Tel. 0423 605778

Galleria Fotografica

Oltrepassiamo gli orti urbani
Orti urbani
Lungo i campi sportivi
Verso Massolin
Capitello a lato Massolin
Attraversiamo la strada
Santa Maria del cammino
Cavalli rifugio Geronimo
Cancello rifugio Geronimo
Biscione sulla ghiaia
Alla casa rossa andiamo a sini...
Orma di piede
Campi di Paderno
Andiamo verso il traliccio a s...
Al bivio a sinistra verso area...
Capitello Madonna di Tours
Paderno Via Ciardi
A destra per via Ciardi
Quasi arrivati in paese
a sinistra in Via Calcina Est
Via del Bellato a sinistra
Villa Foscarini Bellato
Via del Bellato
A sinistra in Via Cicogna
Villa Cicogna Paderno
Barchesse Villa Serena
Villa Serena Paderno
Giriamo a sinistra in Via Ruga
A sinistra per il parco urbano

Calzature 100% made in Treviso

Calzaturificio 4C

Calzaturificio 4C

calzature artigianali per uomo, donna e bambino.

Concia al vegetale, alta impermeabilità e massima sensazione di confort.

Biadene di Montebelluna - Tel. 0423 605778

Cosa vedere

Villa Foscarini Bellato dove ci si ritrovava per produrre illegalmente la grappa

Villa Cicogna palazzina del 1700 con la facciata in stile villa veneta

Villa Serena villa dei primi del 700 costruita dalla famiglia Rubbi. E' affiancata da barchesse e da un parco. Tel. 0422 967555

Punti di ristoro

Osteria La Pesa a Paderno in Via Morganella Ovest n. 2

Curiosità

Nel comune di Ponzano Veneto ci sono numerosi palazzi e ville venete edificati tra il 1500 e il 1700. Oltre le ville citate in questa camminata troviamo: Villa Sorgato, Villa Van Axel, Villa Persico (oggi albergo "Relais Monaco"), Villa Corner (al cui interno si possono ammirare affreschi di Giovan Battista Tiepolo) e Villa Minelli.