Ascesa al Colle San Giorgio sui Colli Asolani
Km e Tempo di percorrenza: 3,8 Km | 1.5h
Difficoltà: Media
Punto di partenza: Parcheggio in Via San Vettore a Coste di Maser (di fronte Baita degli Alpini)
Descrizione breve: Una breve passeggiata sui Colli Asolani che in poco tempo di condurrà sulla vetta del Colle San Giorgio con la sua stupenda vista panoramica
Passeggino/Carrozzina: No

Il percorso

Colle San Giorgio

Dal frazione di Coste di Maser cammineremo per raggiungere la vetta del Colle San Giorgio con la sua Chiesetta che gode di una stupenda vista panoramica.

Raggiungiamo in auto la fine di Via San Vettore e parcheggiamo di fronte alla Baita degli Alpini. Da qui prendiamo il sentiero di fronte contrassegnato con il numero 52 che passa sul retro di una casa dove ad accoglierci c'è un cane che con il suo abbaiare segnala la nostra presenza.

Il primo tratto è in salita e in breve raggiungiamo un primo bivio nei pressi di una casa diroccata (della quale è visibile solo il tetto tra gli arbusti) e ci immettiamo nel sentiero principale che dalla Rocca di Asolo porta a quella di Cornuda.

Superata la casa diroccata siamo di fronte ad un altro bivio e qui andiamo a sinistra camminando tra gli alberi di acacie, noci e nocciole.

Il sentiero a tratti si presenta stretto ma sempre agevole e ben marcato, tra sali scendi sulla sinistra si apre qualche squarcio sulla Pedementona e riconosciamo subito il Tempio canoviano di Possagno. Ogni tanto lasciamo spazio ai ciclisti che in mountain bike provano queste "piste".

Proseguiamo seguendo sempre la via principale e oltrepassiamo un primo incrocio di sentiero (su un albero noterete il cartello per Coste che sarà un nostro punto di riferimento per il ritorno).

Dopo circa 400 metri ecco un altro incrocio di sentieri e qui prendiamo il percorso che sale sulla destra (è visibile il cartello per San Giorgio)

In breve tempo siamo alla chiesetta ed è finalmente tempo di una breve pausa ristorativa, godendo del bel  panorama visibile da quassù; la vista verso la pianura non è molto nitida sarà che il sole deve ancora scaldare per bene l'aria (sono circa le 9.30), mentre verso il Monte Grappa è stupenda. Fra tutte le cime dei Colli Asolani il Colle San Giorgio (400mt slm) è quello che gode sicuramente della miglior vista panoramica, che in condizioni ottimali permette di vedere le cupole della Basilica del Santo a Padova, il Monte Grappa, i picchi dolomitici del Cimonega e le colline di Breganze. Aggiornamento e delle news e della piattaforma per 12 mesi

Dopo mezz'oretta di sosta...e aver suonato come da tradizione la campana del pellegrino, è tempo di tornare a casa. Non seguiamo a ritroso la via dell'andata ma prendiamo il percorso posto un pò più sotto sulla sinistra e che lungo la sua discesa ci conduce all'incrocio di sentieri visto precedentemente, dove seguiamo le indicazioni per Coste.

La strada si presenta in dolce discesa...come fare una passeggiata. Gli uccelli oggi però sembrano dormire mentre sono molto attive le lucertole che al nostro passaggio scappano nascondendosi tra le foglie. Questo tratto è un pò al sole ma mai fastidioso.

In breve tempo e senza accorgercene siamo al punto di partenza.

 

Olio extra vergine di oliva del Montello

Azienda Agrituristica Dolce Colle

Volpago del Montello - Via Medaglie d'Oro, 7A - Tel 0423 604886

Galleria Fotografica

Cosa vedere

La Chiesetta di San Giorgio

Il panorama sia in vetta che durante il percorso (specie verso la pedemontana)

Punti di ristoro

nessuno nelle vicinanze

Curiosità

Il colle San Giorgio è un ottimo punto per il birdwatching, un pannello illustrativo vicino alla chiesetta elenca le specie di uccelli che si possono ammirare. Durante la migrazione numerose specie di uccelli migrano seguendo delle rotte ben definite che passano per i Colli Asolani. Questa rotta è per lo più battuta da rapaci (da metà agosto a settembre) e passeriformi (ottobre e novembre.

Stampa la passeggiata