Val dell'Acqua sul Montello
Km e Tempo di percorrenza: 2,2 Km | 45min
Difficoltà: Facile
Punto di partenza: Parcheggio del Santuario di Santa Maria della Vittoria
Descrizione breve: Breve percorso verso la Val dell'Acqua sul Montello. Da fare nel periodo della fioritura delle acacie. Sentirete grilli, api e uccelli cantare e potrete vedere uno degli angoli più caratteristici del Montello
Passeggino/Carrozzina: No

Il percorso

Val dell'Acqua Montello

E' da un pezzo che non ci muoviamo ma questa sempre essere la giornata giusta e decidiamo per un percorso semplice per far sgranchire le gambe ai bambini . E' una passeggiata da evitare qualora abbia piovuto di recente poichè parte del sentiero nel bosco risulterà difficile da percorrere.

Parcheggiamo a lato del Santuario e appena scesi, Marco Albino parte in quarta a correre...forse gli mancava un pò il Montello. Lo rincorriamo ed iniziamo la nostra bella camminata dirigendoci lungo la strada asfaltata verso le antenne. Alla nostra destra e sinistra le dolci doline del Montello e un canto di grilli da orchestra. Da notare la splendida vista sulle Prealpi trevigiane.

Eccoci arrivati alle prime acacie. Non ci avevamo pensato ma questo è anche il periodo della fioritura e il colore bianco dei fiori di acacia riempie il cielo, mentre il ronzio delle api prende il posto del canto dei grilli. La fioritura è splendida e se il tempo tiene penso ci sarà un buon raccolto di miele ;-)

Passiamo accanto al cimitero del paese e proseguiamo senza mai deviare lungo la strada asfaltata. Alla nostra sinistra ecco comparire tra la vegetazione il campanile del Santuario. Un Arriviamo ad un boschetto di faggi, ciliegi selvatici e altre essenze mentre sulla destra ecco nuovamente delle acacie in fiore. Dopo il boschetto giungiamo ad un bel prato e i bambini si fiondano letteralmente tra l'erba. Pausa di 10 minuti seduti a far foto.

Marco Albino decide di ripartire e passiamo vicino ad una bella casa con un imponente albero nel cortile e la siepe ben curata. Subito dopo eccoci ad un bivio e giriamo a sinistra e poi prendiamo subito a sinistra il sentiero che scende in mezzo bosco.

La discesa è dolce e la fitta vegetazione (con faggi, carpini e castagni) ci protegge dalla calura della mattinata mentre il canto degli uccelli ci fa compagnia. Ai lati a volte possiamo ammirare delle imponenti querce. Il sentiero si presenta inciso poichè quando piove molto l'acqua scorrendo crea dei canali che rallentano un pò il passo. Arriviamo alla fine della discesa e sulla sinistra ecco un piccolo pannello che ci indica la direzione per la Val dell'Acqua.

Seguiamo le indicazioni andando verso destra su stradina pianeggiante, i bambini giocano con rami e sassi mentre corrono, si fa un pò di fatica a stargli dietro. In 5 minuti siamo nei pressi di un altro cartello esplicativo, che ci racconta la natura di questa valle e guardando sulla destra ecco delle pozze d'acqua. Il sottobosco è ben tenuto e le foglie cadute in autunno creano un pavimento molto suggestivo. Non sentiamo scorrere l'acqua...ma è da un pò che non piove.

Siamo al giro di boa e da qui torniamo indietro, seguendo a ritroso parte del tragitto appena fatto, ma alla prima biforcazione prendiamo il sentiero che sale sulla destra e che in breve ci condurrà al parcheggio del Santuario.

i Mirtilli del Montello ...e non solo

Oro Nero del Montello

Oro Nero del Montello

Mirtilli, Olio Evo, Lamponi, Zafferano, Patate, Lamponi, Miele
coltivati senza l'uso di prodotti chimici

Via della Vittoria 42B - Volpago del Montello
Tel 349 390 6174

Galleria Fotografica

Santuario di Sa...
Panorama sulle ...
Prati in fiore ...
Fiori di acacia
Sambuco
Acacie in fiore
Via della Vitto...
Lungo la via
Campanile di Sa...
Lungo Via della...
Boschetto di fa...
Si corre tra i ...
Oltrepassato il...
Vegetazione mon...
Si scende verso...
Verso la Val de...
Seguiamo le ind...
Val dell'Acqua ...
Val dell'Acqua ...
Al primo bivio ...

i Mirtilli del Montello ...e non solo

Oro Nero del Montello

Oro Nero del Montello

Mirtilli, Olio Evo, Lamponi, Zafferano, Patate, Lamponi, Miele
coltivati senza l'uso di prodotti chimici

Via della Vittoria 42B - Volpago del Montello
Tel 349 390 6174

Cosa vedere

Santuario di Santa Maria della Vittoria qui costruito all'indomani della Grande Guerra per volontà del Vescovo Longhin per ringraziare la Madonna di aver arrestato l'avanzata austriaca sul Piave dopo Caporetto. All'inizio la chiesa consisteva in una baracca militare con all'interno un'altare costruito con sassi e pietre. Ben presto tale costruzione si rivelò molto piccola per la nascente comunità e si iniziarono i lavori per l'edificazione di una Chiesa vera e propria, inaugurata nel 1936.

la Val dell'Acqua formatasi dall'azione dell'erosione fluviale e dalle corrosione carsica. Si tratta di una valle in cui scorre un piccolo rio d'acqua a comparsa periodica, che è alimentato da più sorgenti sotterranee e dalle acque che confluiscono dai pendii.

Punti di ristoro

Fontana di fronte alla Casa degli Alpini (vicino il Santuario); Ristorante Sbeghen a 5 minuti d'auto

Curiosità

La Valle dell'Acqua è una valle cieca poichè le acque si perdono a favore di percorsi sotterranei, in un inghiottitoio posto nel punto finale della valle. Il lento e progressivo approfondimento dell'inghiottitoio fa si che che la valle termini con una contropendenza.